area riservata siti amici credits

Permeabilità all'aria (UNI EN 1026)

Viene usualmente definita “permeabilità all’aria” la caratteristica di qualsiasi finestra chiusa di lasciare passare aria nel caso in cui vi sia una differenza di pressione tra l’ambiente interno e l’esterno.
La normativa descrive la procedura da utilizzare per la verifica della permeabilità all’aria (e cioè la quantificazione e la localizzazione delle eventuali infiltrazioni di aria) dell’infisso in prova. L’attrezzatura consente di simulare il caso reale di una differenza di pressione tra le due facce esterna e interna; si misura il volume di aria disperso sotto una nota differenza di pressione e viene così determinata la permeabilità all’aria dell’infisso sotto prova, rapportando il volume d’aria disperso alla superficie ed al perimetro apribile della finestra sotto esame.

La classificazione viene effettuata secondo la norma UNI EN 12207, che prevede quattro classi di prestazione: 1, 2, 3, 4.

I prototipi base testati hanno conseguito le seguenti prestazioni limite (non necessariamente replicabili sui prodotti di serie che potrebbero presentare valori lievemente minori):

Finestra F2/AR-68/R: classe 3
Portafinestra PF2/AR68NT: classe 4
Bilico FBLCO68NT: classe 3
Scorrevole parallelo SCARPF68NT: 4
Scorrevole alzante SCH: 3

(e rispetto a tali prestazioni vengono tarati i valori promessi sulle etichette da apporre sui serramenti).
  IL LEGNO INFISSI srl – Via Poste 11, 81011 Alife (CE) - p.iva 03809910619